Anticipazioni di giunta

Manca una settimana alle elezioni e così vorrei giocare a carte scoperte dichiarando anche la maggior parte dei nomi dei componenti della squadra che faranno parte della prossima giunta se gli spilambertesi mi daranno ancora una vola fiducia.

In questi anni abbiamo cercato di lavorare con il fine di lasciare il nostro paese un po’ migliore di come lo avevamo trovato. In questo non sono stato solo, sono stato aiutato da tantissime persone e in particolare al mio fianco ci sono stati il vice sindaco, gli assessori e i consiglieri che hanno lavorato per il bene del nostro territorio sacrificando anche un bel pezzo di vita privata. A tutti loro un grande grazie.

In particolare quando ho deciso di ridare disponibilità per la mia candidatura ho chiesto subito al vice Sindaco Salvatore Francioso di correre ancora un a volta al mio fianco, infatti sarà lui l’unico componente della giunta passata ad accompagnarmi, in caso di vittoria, ancora nell’esecutivo nei prossimi anni.

I nuovi volti invece saranno Stefania Babiloni per quanto riguarda il rilancio del commercio e Carlotta Acerbi per quanto riguarda le politiche culturali.

Quello di Stefania Babiloni non sarà un ruolo semplice, ma sono sicuro che lei abbia le competenze per ricoprirlo. E’ stata presidente dell’associazione botteghe di messer Filippo dal 2017 al 2018 organizzando così insieme ai nostri esercenti eventi come Spinalamberto, la Caccia al Fantasma, la Color Run e tante delle iniziative che animano il nostro paese. Sa cosa vuol dire avere un’attività in centro perché fino all’anno scorso aveva proprio in piazza un negozio di fiori e, se vinceremo le elezioni potrà dedicarsi totalmente alla promozione delle nostre attività sia del centro storico che centri commerciali naturali presenti anche in piazza Leopardi, piazza Sassatelli e a San Vito.


Carlotta Acerbi invece fa parte di quei ragazzi e quelle ragazze figli di Spilamberto che dopo aver girato fuori casa decidono di tornare al loro paese d’origine per dare un proprio contributo.

Cresciuta a Spilamberto, studiato a Vignola, si è trasferita a Bologna per laurearsi in Lettere Classiche, dopo aver trascorso un anno in Inghilterra (Warwick University), è rientrata in Italia, a Venezia per formarsi nel settore della comunicazione e della gestione delle attività culturali. Parallelamente al percorso universitario ha svolto diverse attività in ambito culturale: dalla curatela di mostre (a Venezia con il collettivo Blare Out), al supporto all’ufficio stampa della Cineteca di Bologna durante il Festival Cinema Ritrovato; dallo stage presso The Museum of Everything e The Hayward Gallery a Londra, alla collaborazione con il Consorzio Castelvetro Vita per l’organizzazione degli eventi per la valorizzazione del territorio. Ha collaborato per due edizioni alla realizzazione del Poesia Festival. Dal 2014 lavora nell’ambito della comunicazione a Bologna. Dal 2015 è Vice Presidente dell’Associazione Culturale Leitmovie, che ha l’obiettivo di approfondire il rapporto tra musica e cinema, attraverso l’organizzazione di rassegne cinematografiche per ragazzi.

Le due figure relative ai lavori pubblici/urbanistica oggi ricoperta da Daniele Mandrioli che ringrazio in particolare per il progetto di Santa Maria degli Angeli (solo per citare un esempio di quanto gli dobbiamo) e quella che si dovrà occupare del miglioramento del sistema di gestione dei rifiuti, della lotta all’inquinamento e dell’educazione ambientale oggi svolta con ottimi risultati dall’assessore Fabrzio Nardini grazie al quale siamo diventati sul piano ambientale uno dei comuni più virtuosi d’Italia, invece, nel caso, le dichiarerò dopo le elezioni. Un unico indizio, su sei componenti almeno tre saranno donne.

Io personalmente mi occuperò oltre che della scuola, tema prioritario per la nostra proposta di governo, anche del bilancio e dello sport. L’assessore al bilancio Alessia Pesci ci ha riconsegnato un comune più ricco di quando siamo partiti e questa è una qualità per la quale ringrazio lei e tutta la ragioneria. Abbiamo un progetto da custodire a mandare avanti quale quello del nuovo palazzetto finalmente in partenza, ma oggi messo in discussione dai nostri competitor, dobbiamo ristrutturare il patrimonio esistente e rifondare le politiche sportive sul modello di quanto abbiamo visto nella bellissima Festa dello sport per la quale ringrazio l’assessore Simonetta Munari che ha chiesto di poter dare il suo contributo diversamente da questi anni attraverso l’impegno come candidata e speriamo membro del prossimo consiglio comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *